BIRRA E CORSA

Quante volte ti capita di arrivare al traguardo di una gara e bere una bella birra? Oppure allenarti la sera dopo il lavoro , rientrare e cercare nel frigo una meritata birrettina? Personalmente mi capita spesso , sopratutto in estate. Inoltre , visto che non faccio uso di medicine , utilizzo questa bevanda come antidolorifico. 🙂

Una scelta un pò strana , ma preferisco di gran lunga bermi una birra anziché ingerire una bustina qualunque di antidolorifico o antinfiammatorio.

Ma realmente quali sono gli effetti della birra , soprattutto negli sportivi? Proviamo a capirlo insieme.

Gli effetti dell’alcol possono persistere per alcune ore dopo la sua assunzione ma un consumo moderato di birra a basso tenore di alcol (< 4 %) è consentito e può ritenersi sicuro in quanto non mostra effetti deleteri sulla reidratazione e sul recupero dallo stress muscolare. Non dimentichiamoci però che non siamo tutti uguali e ciascuno di noi metabolizza l’alcol in maniera diversa.

Nello specifico il consumo di birre scure sarebbe da evitare dopo la seduta di corsa per via della loro elevata gradazione . Sarebbe meglio optare per le birre bionde o con ridotto apporto di alcol e meglio se di derivazione artigianale poiché risulta una maggior concentrazione sia di minerali (potassio, calcio, magnesio, sodio) di cui la birra è naturalmente ricca che di polifenoli, preziose sostanze dalla capacità antinfiammatoria.
In conclusione la birra , con una bassa gradazione alcolica e consumata con moderazione , possibilmente dopo almeno un’ora dal termine della corsa potrebbe in piccola parte favorire il recupero e rivelarsi un beneficio per la salute.

 

Quindi amici BEVETE 🙂 con moderazione ma BEVETE !

Alla salute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *