E’ TEMPO DI CASTAGNE

LE PROPRIETA’ BENEFICHE DELLE CASTAGNE

 

E’ Autunno e chi di voi non va matto per le castagne ?! Magari le mangiate , le adorate e non siete a conoscenza neanche delle loro proprietà benefiche.  Premettiamo che chi segue una dieta ferrea è meglio se le evita o se le assume in piccole quantità , in quanto la castagna ha un alto contenuto calorico . Ma per noi podisti , che di calorie ne bruciamo molte , il problema non esiste. Anzi , questo frutto tipicamente autunnale è ricco di sostanze amidacee ed è quindi nutriente ed energetico. Possiede una grande percentuale di sali minerali come il potassio che funge da antisettico e rinforza muscoli e ghiandole , il fosforo essenziale per la formazione della cellula nervosa , il sodio utile alla digestione ed essenziale per l’assimilazione dei cibi , il calcio essenziale per la formazione delle ossa, del sangue e dei nervi , lo zolfo antisettico, disinfettante, particolarmente importante per la robustezza delle ossa, il magnesio vero e proprio equilibratore dell’umore rigeneratore del sistema nervoso , il cloro importante per la salute dei denti e dei tendini e infine il ferro per una buona circolazione del sangue. Grazie alla presenza di vitamina B e al fosforo, contribuiscono all’ equilibrio nervoso e col potassio a quello della nutrizione.

La castagna inoltre contiene cellulosa in misura tale da evitare il problema della stitichezza e poiché è un tonico del sistema venoso, è particolarmente indicata se si ha predisposizione a varici o emorroidi. Inoltre questo frutto per la sua ricchezza di glucidi ha elevate proprietà energetiche per questo è molto efficace per la stanchezza fisica e intellettuale,  per chi pratica molto sport o è soggetto a stress. Viene però vivamente sconsigliato per chi soffre di diabete. La presenza di zuccheri indica la castagna come alimento alternativo per i bambini allergici al latte di vacca o al lattosio. Chi è intollerante ai cereali potrebbe usare la la farina di castagne per preparare dolci , pasta o minestre. La fibra contenuta all’interno di questo frutto è ritenuta molto importante per l’effetto positivo sulla motilità intestinale, sulla microflora e sulla riduzione della colesterolemia. La castagna viene utilizzata spesso anche in casi di anemia, magrezza e in gravidanza, in virtù del suo apporto di acido folico, notoriamente consigliato per prevenire alcune malformazioni fetali .

La castagna , grazie alle grandi quantità di potassio , ha anche qualità antinfiammatorie ed è particolarmente indicata in caso di febbre e dolori reumatici. Perfino le foglie del castagno possono essere utilizzate con buoni risultati contro le malattie da raffreddamento , basta semplicemente comporre con esse un decotto da bere alla sera. Infusi con l’aggiunta di miele sono invece indicati come rimedi alla tosse da bronchite, oppure sotto forma di impacchi contro i reumatismi. Infine , per uscire un pò dal mondo che riguarda solo la corsa 🙂 si segnalano anche le proprietà cosmetiche della castagna perchè con la sua polpa si può realizzare una tinta “fai da te” che, applicata sui capelli, li schiarirà in modo naturale. Un impacco formato da bucce appena cotte, applicate dopo lo shampoo, potrà conferire ai capelli una rinnovata lucentezza.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *